Search

Migliorino Design©

  -  Spunti maestri   -  Arte   -  Stile Barocco con le opere di Bernini che diventano wallpaper

Se ami l’arte barocca, puoi vivere la grandezza e la bellezza delle opere del Bernini a casa o in studio.

Se i cittadini italiani lamentano il poco interesse nei confronti della cultura da parte delle leggi del nostro governo, noi della Migliorino Design Couture capeggiamo l’altra direzione: quella della sensibilizzazione al mondo dell’arte, in tutte le sue espressioni rappresentative.

Grazie alle innovazioni tecnologiche, possiamo soddisfare esigenze, stili e passioni, optando per wallcovers dedicate ai grandi artisti, come Gian Lorenzo Bernini. Architetto, pittore, poeta, scenografo e scultore Barocco, nato a Napoli il 7 dicembre 1598.

LEGGI ANCHE: Il padre dei designer: WILLIAM MORRIS

Nella città partenopea, il padre Pietro Bernini conosce la bellissima Angelica. Dopo il matrimonio, la coppia si trasferisce a Roma e qui il piccolo Gian Lorenzo segue gli insegnamenti del padre. Sin da subito, il giovane Bernini mostra un forte interesse per il mondo classico, da cui trae ispirazione per le sue opere, come la Capra Amaltea, che lo consacra come grande artista, anche se la scultura presenta delle imperfezioni che man mano Bernini cercherà di perfezionare.

Bernini e l’arte Barocca

Il Cardinale Scipione Borghese, suo protettore fin da bambino, gli commissiona diversi lavori, come Enea, Anchise e Ascanio, Ratto di Proserpina, David e Apollo e Dafne. Queste opere, anche se di infinita bellezza, non rappresentano ancora quella perfezione tecnica cui aspirava Bernini. Nonostante tutto, in esse si possono scorgere le caratteristiche delle sue opere future, tipiche dello stile Barocco: forte virtuosismo delle figure, attenzione a tutti i minimi particolari e la resa perfetta del chiaroscuro.

Ecco che la passione di Apollo e la riluttanza di Dafne, scolpiti nella loro bellezza, diventano i protagonisti di una wallpaper dal forte impatto visivo e che si sposa perfettamente con il design dell’arredo. Il risultato è di estrema eleganza e raffinatezza, con quel quid di mistero, tipico degli ambienti di intellettuali.

Copyright Migliorino Design Couture

Il Ratto di Proserpina dona, invece, un tocco di classicità sia al living space, nell’effetto pop up, sia alla camera da letto in uno stile tono su tono.

Copyright Migliorino Design Couture

Copyright Migliorino Design Couture

 

Nel 1623, il pontefice Urbano VIII, che desiderava far ritornare in auge la Chiesa attraverso la realizzazione di opere spettacolari, convoca Bernini per la realizzazione della statua di Santa Bibiana, che dimostra ancora una volta i suoi miglioramenti tecnici e stilistici. Sempre su richiesta del nuovo pontefice, lavora sul vistoso ed oggi famosissimo Baldacchino di San Pietro. Per completare il monumentale lavoro, riassunto perfetto del mondo barocco, il Bernini ci impiega ben nove anni, completando il lavoro nel 1633. In questo periodo realizza la Fontana del Tritone, altra straordinaria opera.

Durante il pontificato di Innocenzo X, Bernini realizza uno dei suoi lavori più celebri, ovvero Estasi di Santa Teresa d’Avila all’interno della Chiesa di Santa Maria della Vittoria, mentre con Papa Alessandro VII Chigi tra le più importanti possiamo ricordare la Cattedra di San Pietro e successivamente anche il Colonnato di Piazza San Pietro. Lavori che permettono al Bernini scultore di aumentare il proprio prestigio, tant’è che viene convocato per mezzo del ministro Colbert nel 1664 da Luigi XIV per la realizzazione di alcuni lavori in Francia, tra cui il restauro del palazzo del Louvre.

Ormai molto vecchio, il Bernini realizza anche il Busto del Salvatore, commissionato dalla regina Cristina di Svezia, ed infine nel 1680 muore e viene seppellito nella tomba di famiglia nella basilica di Santa Maria Maggiore.

Scopri le nostre collezioni o se desideri una grafica ad hoc per la tua wallpaper contattaci 

 

 

× Come possiamo aiutarti?